Dopo il successo globale di Very Good Girl, quest'anno Carolina Herrera presenta una nuova declinazione femminile Very Good Girl Glam. Ingredienti di provenienza sostenibile e nuovi processi di estrazione per un'ode al potere della femminilità.

Fin dalla sua prima edizione del 2019 il flacone a forma di stiletto di Good Girl è sinonimo di sofisticato empowerment femminile. Una sensuale tonalità rosso saturo si intride di una abbagliante cascata di glitter. Questo il dettaglio glamour che ha scatenato l'immaginazione dei profumieri Quentin Bisch, Louise Turner e Shyamala Maisondieu per creare un accordo di testa rosso, fruttato e scintillante, per il quale la nota di ciliegia è stata una scelta istintiva.

"La nota di ciliegia è molto profonda, molto intensa"!

Secondo Quentin Bisch.  "Anche visivamente, la ciliegia ha un aspetto misterioso e laccato, con un gioco scintillante su profonde sfumature di rosso scuro e rosa".

Questa profondità è intensificata da una nota di fondo di vaniglia, sviluppata pensando all’esperienza   multisensoriale di assaggiare l'interno granuloso di un baccello di vaniglia naturale.  Con i suoi contrasti dolci e salati è l'incarnazione della dualità di Good Girl.

La donna che indossa Very Good Girl Glam non ha paura di farsi notare per la sua personalità: impavida e assertiva, esprime se stessa anche attraverso il profumo che indossa, e l'estratto di rosa   nel cuore di questa nuova audace fragranza è una dichiarazione articolata della sua femminilità.

Infine, per legare gli ingredienti principali di ciliegia, rosa e vaniglia di questa magica struttura olfattiva, troviamo un accordo legnoso. 

Per la prima volta, il team che ha realizzato la fragranza ha potuto reinventane il processo di estrazione, trovando un nuovo modo per esprimersi.

Calandosi in pieno nelle attuali necessità ambientali, i profumieri sono riusciti a ottimizzare l’utilizzo dell'acqua di rose (che normalmente sarebbe stata smaltita) riestraendola, risparmiando così non solo la distillazione di un altro campo di fiori, ma scoprendo una nuova tonalità di olio essenziale che altrimenti non sarebbe stata trovata.

Un metodo di lavoro più ecologico che si riflette anche nella nota di Vetiver utilizzata in questa fragranza, che è parte di un programma chiamato Sourcing for Shared Values, che investiga metodologie etiche per coltivare e raccogliere il Vetiver. 

 

FONTE: Comunicato Stampa Ufficilae

 

Accesso Utenti

Iscriviti alla Newsletter

Per promozioni, informazioni e prodotti in esclusiva
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo